< /tr>

ORGANI COLLEGIALI

Consiglio di classe
Il Consiglio di classe, composto dai docenti di ogni singola classe e da due rappresentanti dei genitori, eletti ogni anno scolastico, si riunisce ordinariamente con cadenza mensile.
E' presieduto dal dirigente scolastico, che attribuisce a due dei docenti le funzioni rispettivamente di coordinatore e di segretario.
I Consigli di classe hanno competenza sulla pianificazione didattica ed educativa, sul coordinamento e i rapporti interdisciplinari, sulla valutazione.
La programmazione didattica di inizio d'anno e le valutazioni interperiodale, quadrimestrale e finale degli alunni spettano al Consiglio di classe con la sola presenza dei docenti.
Il Consiglio di classe si riunisce anche per proporre al dirigente scolastico eventuali provvedimenti disciplinari, nei casi di particolare gravità. Deve altresì segnalare al dirigente scolastico i casi di assenze prolungate, perché questi provveda ad avvertire la famiglia per l'accertamento delle motivazioni.

Collegio dei docenti
E' il punto visibile dell'unitarietà e della corresponsabilità educativa e didattica della scuola.
E' composto da tutti i docenti e presieduto dal dirigente scolastico, che nomina tra gli insegnanti un segretario, per la redazione di un verbale aperto alla consultazione di tutti i membri.
Si insedia all'inizio di ogni anno scolastico e si riunisce ogni qualvolta il dirigente scolastico ne ravvisi la necessità o su richiesta di almeno un terzo dei componenti.
Ha il compito di stabilire le finalità e i contenuti educativi su cui ogni docente deve impostare il proprio lavoro, di verificare l'efficacia di quest'ultimo e proporre, ove necessario, i correttivi per migliorare l'attività didattica, e rielaborare continuamente i passi del percorso educativo.

Consiglio di Istituto
L'attività dei docenti e la loro collaborazione allo svolgimento delle attività scolastiche ed educative si esplica anche nel Consiglio di Istituto, di cui due di essi entrano a far parte come membri elettivi.
E' presieduto da un Presidente eletto, coadiuvato dal gestore, ed ha un compito puramente consultivo e di significativo coinvolgimento dei genitori.
.